MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Intervenuto durante la trasmissione “Aperitivo Romano” il professor Adriano Segatori ha parlato a briglie sciolte sull’attuale situazione dell’informazione ai tempo del covid

Stanno aumentando i casi di violenza domestica e di autolesionismo, cosa sta succedendo?

Non ho la percezione precisa, l’unico punto di gravità valutabile è il disagio giovanile, con una notevole affluenza non tanto nei servizi pubblici ma presso gli psicologi delle problematiche giovanili, su questo ho dei dati precisi, sul resto direi che è una cosa scontata, grazie al terrorismo psicologico che è stato fatto

In questo la Dad ha influito?

Non mi occupo di questo ma so di alcuni casi di ragazze che hanno avuto attacchi di panico nel rientro a scuola sui mezzi pubblici e ansia da vicinanza e da contatto, questo anche grazie a questa cultura del sospetto del contagio diffusa dai mezzi di comunicazione

In questa condizione i media quanto hanno influito?

Diceva Winston Churchill che ci sono tre possibilità di dire le bugie: c’è la bugia, la sporca bugia e la statistica. Secondo me i dati enfatizzati dei canali di comunicazione hanno una notevole responsabilità. Non dico che non va fatta informazione ma ci sono modi diversi e migliori per farlo

Quanto hanno sbagliato i mezzi di informazione?

Facciamo l’esempio dei contagi, il termine “contagio” di per sé non significa nulla, il contagiato va dall’asintomatico al morto, rendere untore un positivo è soltanto un atto terroristico

REGIONI ROSSE E ARANCIONI: COSA SI PUÒ E NON SI PUÒ FARE DA LUNEDÌ

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here