MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

La segnalazione riferiva di una BMW che viaggiava a velocità folle lungo la E45, in territorio umbro. E per la Guardia di Finanza, che da tempo stava lavorando ad una indagine su un traffico di droga a Perugia e dintorni, ha subito capito che poteva non trattarsi solo di un pirata della strada o del classico automobilista con il piede pesante. Così ha fatto scattare il blitz, seguendo a distanza l’auto e piazzando un posto di blocco all’altezza dell’uscita di Città di Castello.

Quando la BMW è sopraggiunta, l’uomo al volante ha fermato la sua corsa, ma ha tradito anche un forte stato di agitazione, con gli uomini della Guardia di Finanza che hanno quindi deciso di procedere alla perquisizione. Anche perché, dopo aver identificato il conducente, hanno scoperto che si trattava di un cittadino marocchino con numerosi precedenti proprio legati al traffico di droga e che in passato era stato coinvolto anche in una maxi operazione portata a termine sempre nel Perugino.

PARLANO GLI ITALIANI BLOCCATI IN BRASILE: «ABBANDONATI QUI, NEANCHE L’AMBASCIATA SA COSA FARE»

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here