Neonati

Un dato allarmante viene messo in evidenza da Focus.

Mancano all’appello circa 23 milioni di bambine!

Alla base di questo ci sono le interruzioni di gravidanza volontaria a favore dei figli maschi con un conseguente sbilanciamento del rapporto numerico tra maschi e femmine.

Le statistiche pubblicate su Proceedings of the National Academy of Sciences indicano che ogni 100 neonate nascono 103-107 neonati maschi.

Le analisi dei ricercatori hanno però rilevato che dagli anni ’70 in poi si è delineato uno sbilanciamento ben poco naturale nel genere dei nuovi nati, a favore dei maschi, in 12 Paesi del mondo.

In alcune società ci sono ancora pregiudizi secondo i quali la nascita di un figlio maschio è considerata preferibile a quella di una figlia, soprattutto per l’assidua ricerca di eredi maschi.

Gli squilibri di genere che sono subito saltati all’occhio riguardano principalmente Cina e India.

L’anno in cui il rapporto neonati/neonate è apparso più squilibrato è certamente il 2005. In Cina su 100 nascite di bambine ci sono state 118 nascite di maschi.

I paesi con maggioranza maschile sono Albania, Armenia, Azerbaijan, Georgia, Hong Kong, Corea del Sud, Montenegro, Taiwan, Tunisia e Vietnam e le bambine che mancano all’appello nel mondo sono circa 23,1 milioni.

Va però detto che fatta eccezione per India e Vietnam, negli ultimi anni il rapporto tra neonati e neonate sta gradualmente ritornando alla norma in tutti i Paesi analizzati.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here