Fumetti dei Simpson che profetizzano l'elezione del presidente americano Donald Trump
Le profezie dei Simpson su Donald Trump, sono tendenzialmente bufale, il cartone profetizzò solo l'elezione del Presidente Donald Trump
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Quante volte capita, anche nel corso della giornata di notare delle coincidenze particolari? Spesso, spessissimo ma quelle che stiamo per elencarvi sono coincidenze fuori dal comune che stenterete a credere siano accadute realmente.

Lincoln e Kennedy

Iniziamo dalle coincidenze o similitudini incredibili tra i due, forse più famosi, presidenti degli Stati Uniti d’America: John Fitzgerald Kennedy e Abraham Lincoln avevano molte similitudini, oltre all’essere stati entrambi assassinati:

  1. Kennedy e Lincoln sono stati eletti a 100 anni di distanza, fin qui tutto bene.
  2. Entrambi sono stati succeduti dal vice presidente, in entrambi casi si chiamava Johnson 
  3. il presidente Kennedy aveva un segretario di nome Lincoln, mentre il presidente Lincoln aveva un segretario di nome Kennedy
  4. Lincoln fu assassinato in un teatro, e l’omicida fu catturato in un magazzino, a Kennedy spararono da un magazzino e l’assassino fu catturato in un teatro
  5. Lincoln fu ucciso nel teatro Ford, mentre Kennedy fu ucciso a bordo di una Ford Lincoln

Il gemello del re

Coincidenza italiana, questa, accaduta al Re Umberto I di Savoia, si sa che molti regnanti hanno dei sosia, per sfuggire agli attentati ma quello del Re d’Italia, fu assolutamente casuale.

Umberto I si imbatté nel suo sosia mentre cenava in un ristorante, dove incuriosito dalla somiglianza iniziò a informarsi su di lui scoprendo che entrambi erano nati nella stessa città lo stesso giorno nello stesso anno, sposarono una donna di nome Margherita, ed entrambi avevano un figlio di nome Vittorio. Il ristorante fu aperto lo stesso giorno in cui Umberto fu incoronato re e infine e soprattuto: il proprietario del ristorante rimase ucciso da un colpo accidentale partito mentre stava pulendo la sua pistola lo stesso giorno in cui Umberto fu assassinato.

Doppio salvataggio

Negli anni ’30, Joseph Figlock di Detroit, camminando per strada, salvò miracolosamente un bambino che era caduto dalla finestra, precipitandogli addosso, con destrezza, l’uomo riuscì a prendere il bimbo e salvarlo prima dello schianto.

L’anno successivo, sempre Figlock, camminando sulla stessa strada, salvò lo stesso bambino, precipitato nuovamente dalla stessa finestra, l’anno dopo non accadde.

Henry Ziegland e il suo proiettile

Nel 1883, tale Henry Ziegland, lasciò la propria fidanzata pochi giorni prima del matrimonio. La futura moglie non la prese benissimo, al punto che si tolse la vita.

Per vendetta, il cognato dell’uomo si recò a casa di Ziegland per sparargli, il proiettile lo sfiorò e si conficcò in un albero del giardino di Ziegland cadde a terra, il cognato credendolo morto, si suicidò immediatamente.

Molti anni dopo, Ziegland decise di abbattere lo stesso albero, ormai diventato enorme e ingombrante, talmente grande da dover essere abbattuto con dell’esplosivo.

La deflagrazione fece partire il proiettile incastonato per decenni e lo stesso si conficcò nel collo di Ziegland, uccidendolo.

Vite gemelle

I gemelli Jim Springer e Jim Lewis furono due fratelli separati dalla nascita e adottati da famiglie diverse.

La coincidenza fu che entrambe le famiglie chiamarono Jim il loro bambino ma non solo, entrambi furono avvocati, entrambi presero in sposa donne di nome Linda, entrambi ebbero un figlio di nome James Allen ma soprattutto, entrambi divorziarono e si risposarono con donne di nome Betty.

Il ragazzo cannibalizzato

Non so se avete letto “Le avventure di Gordon Pym” di Edgar Allan Poe, il romanzo, narra la storia di quattro naufraghi sopravvissuti su un’isola deserta che per sopravvivere uccidono un ragazzo di nome Richard Parker, per mangiarlo. Diversi anni dopo la pubblicazione della storia di Poe, uno yacht chiamato Mignonette affondò e lasciò quattro sopravvissuti bloccati in mare. I tre sopravvissuti più anziani alla fine uccisero e mangiarono il mozzo, il cui nome era Richard Parker.

Scooter mortale

Nel 1975, un uomo morì nelle isole Bermuda a bordo del suo scooter, in un frontale contro un taxi.

L’anno dopo, la stessa identica sorte toccò al fratello, anche lui si scontrò con un taxi mentre viaggiava in scooter. Il taxi era lo stesso dell’incidente mortale del fratello e, incredibile nell’incredibile, a bordo c’era lo stesso cliente dell’anno precedente.

Mark Twain e la cometa

Mark Twain, pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens, è stato uno scrittore, umorista, aforista e docente statunitense autore di capolavori riconosciuti della letteratura americana del XIX secolo.

E’ nato il 30 novembre del 1835, a pochi giorni dal passaggio della cometa di Halley, talmente preso dall’evento che una volta disse: “La cometa di Halley arriverà di nuovo e io mi aspetto di andarmene con lei, sarebbe una grande delusione se la mia vita non finisse con il passaggio della Cometa di Halley“.

La cometa di Halley, come noto, passa vicino la Terra ogni 75 anni, Mark Twain, morì stroncato da un infarto a 75 anni, il 21 aprile del 1910, il giorno dopo del passaggio della Cometa.

Titan e Titanic

Il naufragio del Titan” è un romanzo pubblicato nel 1898 da Morgan Robertson.

La trama ruota intorno a un transatlantico britannico, l’HMS Titan, affondato mentre effettuava l’attraversamento dell’Atlantico settentrionale dopo essersi scontrato con un Iceberg, nel romanzo, muoiono 2000 persone perchè i posti sulle scialuppe di salvataggio erano inferiori al numero dei passeggeri.

Penserete: “beh, è la storia del Titanic“, sì certo, però il Titanic è affondato nel 1912, 14 anni dopo.

Coincidenze? Sì.

per Fatece Caso, Leonardo Orsi

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here